» nach unten

Regolamento scolastico del Liceo Albert-Einstein

Schulordnung auf Deutsch

    • Introduzione generale
  • La scuola è il luogo nel quale impariamo insieme ed anche l’uno dall’altro. Affinché ciò avvenga è indispensabile che regnino, durante le lezioni ed al di fuori delle stesse, tolleranza, rispetto, chiarezza e senso della responsabilità.
  • In questo senso il regolamento scolastico esprime delle regole e delle norme comportamentali che si rifanno al diritto scolastico. Alla base di tali norme vi è la presa di coscienza di ogni singola persona, la quale sa quanto sia importante vivere e costruire questa scuola così come noi tutti la desideriamo. Le norme in questione dovrebbero comunque restare valide anche al di fuori dell’orario scolastico.1

    1 Dove per semplificare la lettura è stata utilizzata la forma maschile è intesa  anche la forma femminile
       (l'alunno e l'alunna, il coordinatore e la coordinatrice di classe ecc.).


    • Lezioni ed inizio delle lezioni
  • Gli edifici scolastici sono aperti a partire dalle ore 7.30. Gli orari attuali delle rispettive lezioni si possono leggere nella homepage della scuola. Il sabato possono aver luogo dei corsi facoltativi e si possono recuperare i compiti in classe.
  • Tutti coloro che partecipano alla lezione devono presentarsi puntuali. Se dopo cinque minuti dall’inizio della lezione dovesse mancare l’insegnante, un alunno della classe in questione è tenuto ad avvertire la segreteria.
  • L'uso privato di apparecchi elettronici è vietato nell'intera area scolastica, sia negli edifici, sia all'esterno. Sono ammesse eccezioni per gli insegnanti nelle sale dei professori e nelle aule per riunioni ed assemblee nonché per gli allievi degli ultimi due anni (Sekundarstufe II) esclusivamente nell'atrio della scuola e nella cosiddetta “piazza rossa”. Spetta all’insegnante di sorveglianza o alla direzione scolastica decidere su particolari eccezioni, per esempio riguardo l'utilizzo a lezione. Infrazioni a questo regolamento vengono punite ai sensi delle misure disciplinari ed educative (Ordnungs- und Erziehungsmaßnahmen) previste dalla legge scolastica.
  • L’uso di apparecchi elettronici che non sia stato espressamente concesso dall’insegnante (in particolare quelli con accesso a Internet) durante qualsiasi tipo di test equivale ad un tentativo d’inganno.
  • A lezione non è concesso mangiare, bere e masticare la gomma. L’eccezione è a discrezione del singolo e della singola insegnante che sta tenendo lezione.

    • Intervalli ed ore libere
  • Durante gli intervalli più lunghi gli alunni delle classi da 7 a 10 devono uscire dall’edificio scolastico. In caso di maltempo, segnalato dalla campanella, gli alunni possono rimanere all'interno degli edifici in luoghi preposti.
  • Durante le ore libere gli alunni delle classi da 7 a 10 si trattengono esclusivamente negli spazi previsti (cortile, atrio, bar, biblioteca, aula predisposta allo studio ecc.) al fine di non disturbare le lezioni in corso.Poiché per gli insegnanti sussiste l’obbligo di vigilanza, agli alunni delle classi da 7 a 10 è vietato abbandonare l’area della scuola fino alla fine della loro rispettiva ultima ora di lezione.
  • Poiché per gli insegnanti sussiste l’obbligo di vigilanza, agli alunni delle classi da 7 a 10 è vietato abbandonare l’area della scuola fino alla fine della loro rispettiva ultima ora di lezione.

    • Assenze e giustificazioni
  • Se per motivi imprevisti un alunno non potesse partecipare alle lezioni, i genitori informano immediatamente la scuola usando il modulo online sul sito della scuola oppure telefonicamente. Entro tre giorni di lezione come anche al termine del periodo di assenza deve essere presentata alla scuola una giustificazione scritta.
  • Se per motivi di salute un alunno deve lasciare in anticipo la lezione, informerà innanzitutto l’insegnante incaricato della lezione e quindi la segreteria della scuola, dove verranno prese le decisioni del caso.
    • Se le assenze autogiustificate di un alunno maggiorenne si accumulano, l'Oberstufenausschuss, ovvero la commissione responsabile degli ultimi due anni, può stabilire che in futuro le assenze per malattia possano essere giustificate solo dietro  presentazione di un certificato medico.
  • Se un alunno degli ultimi due anni (Sekundarstufe II) dovesse mancare ad un compito scritto (Klausur), lo potrà recuperare solo se, al più tardi tre giorni dopo l’assenza,  presenterà una certificazione medica o sarà in grado di  dimostrare che l’assenza era dovuta a circostanze eccezionali.
  • Richieste di congedo dalle lezioni devono essere presentate tempestivamente ed essere accompagnate da una motivazione. Richieste relative ad un periodo massimo di tre giorni vengono approvate dal coordinatore di classe o dal tutore. Richieste riguardanti un periodo più lungo oppure il periodo immediatamente precedente o seguente le ferie scolastiche vengono esaminate dal dirigente scolastico. In questo caso potranno essere approvate solo in presenza di motivi eccezionali.

    • Disturbi alle attività della scuola
  • Tutte le persone che partecipano alle attività della scuola devono rispettarsi reciprocamente. Comportamenti che possono causare disturbo, molestia o pericolo devono essere evitati. Nel caso dovessero verificarsi, essi verranno immediatamente  riferiti ad un insegnante o alla segreteria della scuola.
  • Le indicazioni degli insegnanti e di altri impiegati della scuola devono essere rispettate.
  • Per tutti gli alunni i tabelloni collocati nel foyer della scuola rappresentano il luogo centrale di informazione. Gli allievi sono tenuti in particolar modo ad aggiornarsi sull'orario delle supplenze.
  • Tutti gli alunni sono responsabili della pulizia dell’edificio e dell’area scolastica. Sporcizie ed imbrattamenti dovranno essere rimossi dai responsabili stessi al di fuori dall’orario di lezione. Non è consentito portare a scuola pennarelli indelebili di qualsiasi tipo.
  • Ogni alunno è tenuto a trattare con cura gli oggetti di comune proprietà (libri, strumenti, mobili ecc.). Nel caso di danneggiamenti intenzionali i responsabili o i loro genitori dovranno risarcire il danno.
  • I conflitti vanno risolti di comune accordo dalle persone coinvolte. Nel caso di conflitti con un insegnante è possibile cercare il colloquio con l’insegnante coinvolto, con il rispettivo coordinatore di classe e con gli insegnanti di fiducia (Vertrauenslehrkräfte). Con funzione di mediazione può essere coinvolta la cosiddetta „Buddy-Gruppe“. Nel caso in cui il conflitto non potesse essere risolto adeguatamente, interverrà la Direzione della scuola.

    • Norme ulteriori
  • Tutti sono tenuti ad adottare un abbigliamento idoneo all’ambiente scolastico.
  • La lezione di educazione fisica si svolge in modo coeducativo ed è necessario indossare un abbigliamento adatto e funzionale.
  • Fumare è proibito, sia per gli alunni, sia per il personale scolastico, su tutta l’area della scuola e davanti all'ingresso principale.
  • Le biciclette vanno parcheggiate negli spazi previsti. Sulla cosiddetta “piazza rossa”  le motociclette vanno spinte a mano. Davanti alla scuola si circola a velocità molto limitata e con particolare attenzione.

Questo regolamento scolastico entra in vigore, approvato dalla conferenza scolastica (Schulkonferenz) del 04.06.2019, con l'anno scolastico 2019/20.

Regolamento scolastico 2019/20 scarica come pdf

Top